Come curare i denti ai pazienti affetti da autismo. La soluzione dell’anestesia totale

Come curare i denti ai pazienti affetti da autismo. La soluzione dell’anestesia totale

I pazienti che presentano il Disturbo dello Spettro Autistico possono essere affetti da vari gradi di gravità della malattia e in base al grado di collaborazione possono essere:

  • Collaboranti
  • Poco collaboranti
  • Totalmente non collaboranti

L’Équipe Gallottini & Partners è esperta nel trattamento odontoiatrico dei pazienti autistici gravi totalmente non collaboranti, in cui c’è il bisogno di un setting chirurgico, nel quale eseguire le cure dentali in anestesia totale.

Il setting chirurgico prevede lo svolgimento delle terapie odontoiatriche in sala operatoria in:

  • sedazione endovenosa profonda in un centro per la chirurgia ambulatoriale
  • anestesia generale in una casa di cura

I pazienti autistici gravi, che hanno un problema odontoiatrico, devono intraprendere un Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale (PDTA) ad hoc.

Purtroppo non possono essere curati nello studio dentistico tradizionale, ma hanno bisogno di un setting chirurgico protetto nel quale essere operati in totale sicurezza.

Quali soluzioni sono possibili per un paziente autistico?

Il team deve essere composto da professionisti (Odontoiatri e Anestesisti) esperti in sala operatoria sia in campo pediatrico che in età adulta e da uno staff adeguatamente formato e addestrato.

In questo tipo di pazienti il trattamento odontoiatrico è generalmente la riabilitazione dentale globale, dove vengono seguite prestazioni odontoiatriche multiple in una singola seduta, senza aver potuto effettuare una diagnosi e un piano di trattamento preoperatori in quanto è impossibile eseguire sia un esame clinico del cavo orale che radiografie

Nei pazienti adulti è auspicabile quando possibile eseguire terapie ricostruttive e non demolitive, che purtroppo sono quelle invece spesso effettuate nelle strutture sanitarie pubbliche.

Cosa significa? Significa che se un paziente disabile ha un dente gravemente compromesso viene estratto ma non ricostruito o sostituito da un impianto dentale. Il paziente disabile rimane quindi senza uno o più denti per cui dovrà tornare (compatibilmente con la disponibilità della struttura sanitaria pubblica) per ricevere l’impianto dentale.

Questo non fa altro che complicare la vita del disabile e delle persone che si curano di lui. Spesso per evitare ulteriori interventi il disabile rimane così senza denti…

L’équipe chirurgica del prof. Livio Gallottini ha predisposto delle procedure chirurgiche di sala operatoria che permettono di somministrare tutte le cure dentali (ricostruzioni, estrazioni, impianti) in una sola seduta facendo in modo tale che il paziente non sia sottoposto ad uno stress di interventi ripetuti.

Se sei un caregiver di un paziente autistico grave totalmente non collaborante e hai bisogno di un Dentista, non esitare a contattarci!

01 - Contatto Pazienti Autistici

Necessiti di assistenza o informazioni per le cure specialistiche per un paziente autistico? Inserisci le tue informazioni qui sotto per avere un primo contatto!

La soluzione per il paziente che ha Paura del Dentista: l’anestesia totale

La soluzione per il paziente che ha Paura del Dentista: l’anestesia totale

Hai paura del Dentista? Questo articolo è per te!

Se hai paura del dolore, dell’odore dello studio dentistico, del trapano, dell’ago della siringa, degli strumenti affilati, dell’anestesia locale o se hai avuto brutte esperienze dal dentista in passato, non sei solo.

Qual’è la forma della paura del dentista?

Hai paura del dolore che puoi sentire mentre il Dentista armeggia nella tua bocca sotto una luce accecante ed ipnotica?

Sei arrivato al punto di soffrire da anni in silenzio con dolore e gonfiore ricorrenti, di assumere farmaci in continuazione e di sopportare che i tuoi denti si frantumano piano piano con ormai solo le radici nelle gengive…

Hai provato più volte a prendere appuntamento dal Dentista, ma poi hai avuto un attacco di panico con sudorazione e tremore e hai rinunciato a farti visitare e curare

Non ti senti compreso neanche a casa tua con i tuoi famigliari, con il tuo partner. Sminuiscono sempre le tue emozioni.

Quali sono le conseguenze se non ti cui i denti?

Non riesci più a sorridere. Quanto scattano una fotografia cerchi ormai sempre di coprirti la bocca in qualsiasi modo. Anche la forma del tuo viso e delle tue labbra stanno lentamente modificandosi in peggio.

I denti si iniziano a muovere, ti fanno male, le gengive sono gonfie e sanguinanti, spazzoli per questo motivo sempre di meno i denti, hai un accumulo di tartaro sempre più abbondante e un alito sempre più “pesante” e imbarazzante.

Oltretutto puoi avere anche altri problemi di salute dovuti ai denti e alla bocca:

  • Mal di testa
  • Mal di schiena
  • Cattiva digestione
  • Difficoltà a parlare
  • Disturbi psicologici

È ora di dire basta!

 La paura del Dentista, chiamata odontofobia, è molto comune. Può portare a posticipare le cure dentistiche, con gravi conseguenze per la salute orale.

Ma c’è una soluzione: l’anestesia totale!

Gallottini & Partners è un’équipe di specialisti che esegue le cure dentali in anestesia totale a Roma e Milano.

Cosa significa?

Significa che durante le cure dormirai completamente, senza provare alcun dolore o fastidio.

Quali sono i vantaggi dell’anestesia totale?

  • Elimina completamente la paura e l’ansia
  • Permette di eseguire tutte le cure dentali in un’unica seduta
  • È sicura e confortevole
  • Viene eseguita da anestesisti esperti

Cosa aspetti a curarti i denti?

Se hai paura del Dentista, l’anestesia totale è la soluzione per te. Contatta Gallottini & Partners e sconfiggi la tua paura una volta per tutte!

Ricorda:

  • Non sei solo.
  • C’è una soluzione.
  • Non devi soffrire più.

Prendi il controllo della tua salute orale e prenota un appuntamento oggi stesso!

Non soffrire più in silenzio! Contatta Gallottini & Partners e prenota un appuntamento per una visita. Finalmente potrai avere denti sani e un sorriso splendente senza paura in:

  • sedazione endovenosa profonda in centri per la chirurgia ambulatoriale
  • anestesia generale nelle case di cura

Tutte le terapie odontoiatriche vengono eseguite in modo multiplo, tutte insieme, in una singola seduta, mentre dormi!

Vuoi approfondire l’argomento? Leggi qui: https://www.dentista-per-disabili.it/dentista-per-pazienti-super-fobici/

Non perdere più tempo prezioso. Fuggi finalmente via dal dolore e corri verso il benessere dei tuoi denti e della tua bocca!

05 - Contatto Pazienti Super Fobico

Necessiti di assistenza o informazioni per perché sei un paziente fobico o super fobico? Hai il terrore del dentista? Inserisci le tue informazioni qui sotto per avere un primo contatto!

La disabilità ha molte forme: affrontare le cure dentali con tetraparesi

La disabilità ha molte forme: affrontare le cure dentali con tetraparesi

La disabilità è un concetto ampio e variegato, che coinvolge diverse condizioni fisiche e cognitive. Ogni individuo disabile deve superare difficoltà uniche, sia nella vita quotidiana che nel ricevere cure mediche, comprese le cure odontoiatriche. In questo contesto, ci concentreremo sulle esperienze dei pazienti con tetraparesi, una forma di disabilità motoria che colpisce tutti e quattro gli arti, ma che non compromette la capacità di ragionare e pensare.

La complessità della tetraparesi

La tetraparesi può rappresentare una difficoltà significativa nella vita di chi ne è affetto. Nonostante le difficoltà motorie, questi pazienti mantengono intatte le loro capacità cognitive e emotive. Questo significa che, quando si tratta di cure odontoiatriche, essi possono affrontare l’esperienza con una certa apprensione, sia per la loro condizione fisica che per le preoccupazioni psicologiche.

L’Apprensione per le cure odontoiatriche

Affrontare una visita odontoiatrica può essere stressante per chiunque, ma per un paziente con tetraparesi, ci sono ulteriori preoccupazioni. Come sarà gestita la mia condizione durante il trattamento? Le terapie saranno adattate alle mie esigenze? Il professionista odontoiatra comprenderà appieno le mie ansie e le mie limitazioni fisiche?

Questo è quello che emerge costantemente dalle nostre conversazioni telefoniche con i pazienti che ci contattano regolarmente. Questi pazienti sono alla ricerca di qualcuno che li ascolti (prima di tutto) e che comprenda la complessità della loro condizione medica.

L’Importanza di un Odontoiatra Specializzato

Molte risposte a queste domande possono essere trovate in un odontoiatra specializzato in pazienti con esigenze speciali. Questi professionisti hanno una formazione specifica che li prepara ad affrontare le sfide legate alle diverse forme di disabilità.

Un odontoiatra specializzato comprenderà non solo la condizione fisica del paziente, ma anche le sue ansie e preoccupazioni. Sarà in grado di adattare le terapie odontoiatriche alle esigenze del paziente, garantendo un’esperienza il più confortevole e meno stressante possibile.

L’Importanza degli Studi Odontoiatrici Accessibili per Pazienti Disabili

L’accessibilità agli studi dentistici rappresenta la prima grande difficoltà per molti pazienti con disabilità, soprattutto per coloro che utilizzano una carrozzina. Non tutti gli studi dentistici sono adeguatamente attrezzati per accogliere e trattare pazienti con esigenze speciali, creando spesso barriere all’accesso alle cure odontoiatriche.

Ambulatorio Odontoiatrico Gallottini & Partners: una risposta alle esigenze dei pazienti disabili

In questo contesto, l’Ambulatorio Odontoiatrico Gallottini & Partners si distingue come un esempio di eccellenza nell’ambito dell’accessibilità. Questo studio dentistico è dotato di due sale appositamente progettate con riuniti odontoiatrici destrutturati. Le sale sono ideate per accogliere pazienti disabili in carrozzina.

La scelta di un riunito odontoiatrico destrutturato rappresenta una soluzione ideale per garantire l’accessibilità e il comfort dei pazienti con disabilità motorie. Questi dispositivi consentono una maggiore flessibilità nel posizionamento del paziente, facilitando l’accesso alla poltrona odontoiatrica e rendendo più agevoli le cure dentali.

Massima Attenzione al Confort del Paziente

Oltre all’accessibilità fisica, l’Ambulatorio Odontoiatrico Gallottini & Partners pone una massima attenzione al comfort del paziente. Considerando che i pazienti con disabilità già affrontano molte sfide nella loro vita quotidiana, è fondamentale garantire un ambiente accogliente e rassicurante durante le visite odontoiatriche.

Il personale dell’ambulatorio è altamente specializzato e sensibile alle esigenze dei pazienti con disabilità, garantendo un approccio personalizzato e attento alle singole necessità. Questo contribuisce a creare un’atmosfera serena e tranquilla, riducendo lo stress e l’ansia legati alle cure odontoiatriche.

Protocolli e Inquadramento del Bisogno Speciale nell’Equipe Odontoiatrica del Prof. Gallottini

L’esperienza di un paziente durante le cure odontoiatriche dipende non solo dalla qualità del trattamento ricevuto, ma anche dalla capacità dell’equipe medica di comprendere e gestire le esigenze specifiche del paziente. Nel caso dei pazienti con disabilità, la definizione di protocolli appropriati e un corretto inquadramento del bisogno speciale sono fondamentali per garantire un’esperienza positiva e confortevole.

Definizione di Protocolli Specifici

Il Prof. Gallottini e il suo team sono consapevoli dell’importanza di avere protocolli ben definiti per accogliere e trattare pazienti con esigenze speciali. Questi protocolli includono linee guida dettagliate su come gestire diverse condizioni fisiche e cognitive, garantendo un approccio personalizzato e sicuro per ogni paziente.

L’adozione di protocolli specifici consente all’equipe odontoiatrica di essere preparata ed efficiente nel gestire le sfide che possono emergere durante le procedure dentali. Questo contribuisce a ridurre lo stress e l’ansia sia per il paziente che per il personale medico, assicurando un ambiente di lavoro sereno e organizzato.

Corretto Inquadramento del Bisogno Speciale

Oltre ai protocolli, l’equipe del Prof. Gallottini pone un’attenzione particolare all’inquadramento corretto del bisogno speciale del paziente. Questo significa non solo comprendere le esigenze mediche e fisiche del paziente, ma anche ascoltare le sue preoccupazioni, paure e aspettative.

Un corretto inquadramento del bisogno speciale consente di creare un legame di fiducia tra il paziente e l’equipe medica, facilitando una comunicazione aperta e trasparente. Questo è fondamentale per garantire che il paziente si senta ascoltato, compreso e coinvolto nel percorso di cura, aumentando così la sua fiducia e la sua tranquillità durante le visite odontoiatriche.

Vorremmo quindi concludere con due importanti osservazioni:

PRIMO: La disabilità ha molte forme, e ogni individuo affronta le proprie sfide in modo unico. Per i pazienti con tetraparesi, affrontare le cure odontoiatriche può essere un’esperienza particolarmente stressante. Con l’aiuto di un odontoiatra specializzato, è possibile garantire che le terapie siano adattate alle esigenze del paziente, tenendo conto sia delle sue limitazioni fisiche che delle sue ansie psicologiche.

SECONDO: L’accessibilità agli studi dentistici è un diritto fondamentale per tutti, inclusi i pazienti con disabilità. L’Ambulatorio Odontoiatrico Gallottini & Partners si impegna attivamente a rompere le barriere architettoniche e ad offrire cure odontoiatriche di alta qualità e personalizzate per tutti i pazienti, indipendentemente dalla loro condizione fisica.

TERZO: La definizione di protocolli specifici e un corretto inquadramento del bisogno speciale sono elementi chiave nell’approccio dell’equipe odontoiatrica del Prof. Gallottini. Questi elementi testimoniano l’impegno dell’ambulatorio nel fornire cure odontoiatriche di alta qualità e personalizzate per ogni paziente, indipendentemente dalle sue condizioni.

Grazie a una combinazione di competenza professionale, sensibilità umana e attenzione ai dettagli, l’equipe del Prof. Gallottini riesce a creare un ambiente accogliente e sicuro per tutti i pazienti, garantendo un’esperienza odontoiatrica positiva e confortevole per chiunque entri nel loro studio.

01 - Contatto Pazienti Autistici

Necessiti di assistenza o informazioni per le cure specialistiche per un paziente autistico? Inserisci le tue informazioni qui sotto per avere un primo contatto!

Dentista dei bambini disabili e anestesia totale: i dubbi di una Mamma!

Dentista dei bambini disabili e anestesia totale: i dubbi di una Mamma!

Di recente ho contattato al telefono una Mamma, che mi ha inviato un’email in cerca di aiuto per sua figlia autistica totalmente non collaborante di 16 anni con importanti problemi dentali abitante in un piccolo paese della provincia di Potenza in Basilicata.

Questa Mamma era molto diffidente e preoccupata per sua figlia e legittimamente mi ha rappresentato più di un dubbio sul possibile trattamento odontoiatrico della sua ragazza.

– Come faccio a fare la diagnosi e a stabilire il piano di trattamento prima di operare la paziente?

Spesso fare la diagnosi pre-operatoria in una paziente totalmente non collaborante non è possibile: la paziente non permette né di far visitare i suoi denti e la sua bocca né di farsi fare una radiografia ortopanoramica. La diagnosi e la scelta delle cure da effettuare si potranno fare solo quando la paziente verrà addormentata e si potrà aprire la sua bocca. Il Dentista a quel punto dovrà essere pronto a eseguire tutte le cure dentali necessarie in una singola seduta.

La paziente prima di essere operata deve fare esami pre-ricovero? E se non collabora per eseguirli?

Si. La paziente prima di essere operata in sedazione endovenosa profonda o in anestesia generale deve sottoporsi obbligatoriamente ai seguenti esami pre-ricovero:

  • visita cardiologica
  • EGC
  • analisi del sangue

Se non riesce a eseguirli, il nostro Team ha un protocollo per effettuare questi esami nella fase della pre-anestesia prima di accedere alla sala operatoria.

Dove viene curata la paziente non collaborante?

La mamma giustamente interessata chiede dove verrà curata la ragazza.

Va detto che la paziente non può essere operata in anestesia totale in uno studio dentistico, che non è autorizzato. I pazienti totalmente non collaboranti (disabili cognitivi, autistici) possono essere invece curati in sicurezza nelle seguenti strutture protette:

  • centro per la chirurgia ambulatoriale;
  • casa di cura.

Quando la paziente viene addormentata, le viene messo il “tubo” in gola?

No! Il nostro Team generalmente opera in modo minimamente-invasivo, in sedazione endovenosa profonda in respiro spontaneo, senza intubazione.

Se non le viene messo il “tubo” in gola, dormirà comunque profondamente?

Assolutamente si. L’Anestesista può approfondire il piano di sedazione inducendo un sonno profondo artificiale, ma senza dover intubare la paziente. In questo modo il Dentista potrà operare efficacemente in piena sicurezza per la paziente.

In caso di emergenza?

Se respirerà spontaneamente, ma dovesse esserci un’emergenza, l’Anestesista saprebbe metterle il “tubo” in gola per respirare artificialmente?

Si. L’Anestesista in caso di emergenza può intubare la paziente e eseguire una ventilazione assistita meccanicamente in quanto in sala operatoria sono presenti tutti i dispositivi di sicurezza che garantiscono la funzione respiratoria nel caso venisse compromessa.

Nella struttura dove si opera c’è un reparto di terapia intensiva?

La terapia intensiva se presente è presente solo in casa di cura (non in un centro per la chirurgia ambulatoriale), ma non in tutte le case di cura vi è un reparto specializzato.

La nostra Équipe sia a Milano che a Roma opera in cliniche con il reparto di terapia intensiva in sede:

  • Casa di Cura La Madonnina a Milano
  • Villa Salaria Hospital a Roma

Tante domande (tutte sacrosante), tante risposte…, che devono essere puntuali e informare correttamente i caregiver, che si prendono cura dei pazienti con bisogni speciali.

I familiari di una paziente con bisogni speciali soffrono tutti i giorni per la loro cara e giustamente sono preoccupati, che non soffra ulteriormente e che soprattutto non corra rischi che possano peggiorare la sua situazione clinica già precaria.

Il nostro consiglio è di rivolgersi solo a una Équipe odontoiatrica e a un Anestesista esperti nella gestione di pazienti con bisogni speciali, che operino in una struttura protetta.

L’Équipe Gallottini & Partners, che io dirigo, è costituito da un team di professionisti competenti e esperti di alta specializzazione: puoi contattarci al più presto per una consulenza senza impegno!

01 - Contatto Pazienti Autistici

Necessiti di assistenza o informazioni per le cure specialistiche per un paziente autistico? Inserisci le tue informazioni qui sotto per avere un primo contatto!

Dentista e bambini autistici a Milano e Roma: la soluzione dell’anestesia totale

Dentista e bambini autistici a Milano e Roma: la soluzione dell’anestesia totale

In Italia un bambino su 77 (età 7-9 anni) è affetto da Disturbo dello Spettro Autistico (DSA). Alcuni bambini autistici sono totalmente non collaboranti quando hanno un problema odontoiatrico.

In questo caso i genitori hanno un grande problema, che non riescono a risolvere facilmente.

Chi cura i bambini autistici totalmente non collaboranti?

Attualmente in Italia non esiste un centro dedicato alla cura di questi pazienti.

Generalmente i genitori prima si rivolgono al proprio dentista di fiducia, in seguito a dentisti esperti in odontoiatria pediatrica, ma non hanno risposte, non riescono a fare alcuna radiografia ortopanoramica, provano senza successo con la sedazione cosciente con il protossido d’azoto.

Allora si rivolgono agli ospedali pubblici, dove vengono inseriti in interminabili liste d’attesa, da dove non vengono chiamati per lunghi mesi, mentre il proprio figlio si lamenta continuamente oppure è costretto a prendere farmaci ripetutamente per il dolore ed il gonfiore.

Quando finalmente vengono chiamati, i pazienti vengono operati in anestesia totale in ospedale pubblico, ma nella maggior parte dei casi vengono effettuate solo terapie demolitive con estrazioni dentali soprattutto dei denti permanenti definitivi…! Il paziente dopo tanta sofferenza, inizia anche a ritrovarsi senza denti……!

Come vengono curati i bambini autistici?

L’unica soluzione è indurre un sonno artificiale in sala operatoria con:

  • la sedazione endovenosa profonda
  • o l’anestesia generale.

Questo tipo di sedazione viene indotta da un anestesista esperto come il dott. Augusto Amato (specializzato nella sedazione del distretto testa collo).

Leggi questo articolo per maggiori informazioni: www.augustoamato.it/anestesista-per-studi-odontoiatrici/

Dove vengono curati i bambini autistici totalmente non collaboranti?

Le cure dentistiche in assenza totale di collaborazione (come nei bambini autistici) sono possibili esclusivamente in anestesia totale.

I Dentisti privati non possono curare i pazienti autistici nei loro studi dentistici privati in anestesia totale perché non hanno l’autorizzazione oppure in altre strutture perché non sono esperti.

I Dentisti pubblici ne curano pochi negli ospedali pubblici in anestesia totale, spesso appunto con ritardi inaccettabili.

L’unica, ma rara, possibilità è trovare Dentisti privati, che operano in cliniche private in anestesia totale!

 

Si riescono a visitare prima dell’intervento chirurgico?

No. I pazienti totalmente non collaboranti non riescono a fare radiografie ed a farsi visitare nello studio dentistico. In alcuni casi aprono a mala pena la bocca.

Casa fare in questi casi?

La diagnosi ed il piano di trattamento anticipati non si possono fare. Si farà diagnosi e si deciderà quali terapie eseguire solo intra-operatoriamente ovvero quando il paziente dormirà: questa modalità viene chiamata “riabilitazione dentale globale”.

Il Prof. Livio Gallottini, Specialista in Odontostomatologia, ha un’esperienza trentennale e dirige un’Équipe di alta specializzazione nella cura dei bambini autistici totalmente non collaboranti in anestesia totale.

Opera esclusivamente in regime privato a:

  • Milano presso la Casa di Cura La Madonnina
  • Roma

Spesso i bambini autistici non dicono neppure che stanno soffrendo. Cambiano solo le loro abitudini nella masticazione e nella fonazione. Solo la grande attenzione di genitori e caregiver permette di intuire che c’è un problema in atto.

Se tuo figlio autistico è totalmente non collaborante e pensi che abbia un problema alla bocca e ai denti, contattaci e risolverai il suo problema rapidamente.

01 - Contatto Pazienti Autistici

Necessiti di assistenza o informazioni per le cure specialistiche per un paziente autistico? Inserisci le tue informazioni qui sotto per avere un primo contatto!